Da oltre dieci anni Leader nel settore in provincia di Grosseto
La Fenice Costruzioni / News / Casa Italia, Ministro Delrio: ‘sismabonus robusto e stabile nella Legge di Stabilità’

CASA ITALIA, MINISTRO DELRIO: ‘SISMABONUS ROBUSTO E STABILE NELLA LEGGE DI STABILITÀ’

Detrazioni anche oltre il 65% se c’è un upgrading nella classificazione antisismica, fascicolo di fabbricato solo se senza maggiori oneri per i cittadini.

16/09/2016 – Sismabonus robusto, con percentuali anche superiori al 65%, una durata pluriennale ed esteso alle seconde case. Lo ha annunciato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, intervenuto ieri in audizione in Commissione Ambiente alla Camera.

Percentuali e strutture dell’incentivo saranno trattate nella prossima Legge di Stabilità, ma Delrio ha ipotizzato “incentivi anche maggiori del 65% se si arriva ad un upgrading nella classificazione antisismica”. Perché ciò sia possibile, Delrio ha assicurato che entro l’anno arriveranno le linee guida sulla classificazione sismica degli edifici. Dopo aver creato dei parametri di riferimento, sarà infatti possibile graduare gli incentivi in base agli interventi effettuati e al miglioramento conseguito.

Maggiore cautela sul fascicolo di fabbricato, che dopo gli entusiami iniziali sembra nuovamente accantonato. “Siamo pronti a valutare qualunque opzione e capire se inserirlo all’interno della certificazione energetica – ha assicurato Delrio – ma a condizione di non dare altri oneri ai cittadini”.

Sismabonus, incentivi semplificati ed estesi alle seconde case

Delrio ha annunciato la volontà del Governo di creare un “meccanismo virtuoso”, basato su incentivi fiscali rafforzati e semplificati “per avere la massima adesione” al programma di adeguamento antisismico anche da parte di banche ed enti pubblici, ha spiegato il Ministro citando l'Inail.

Sembra certo che il sismabonus avrà una maggiore stabilità degli incentivi per la ristrutturazione e la riqualificazione energetica. “Gli incentivi saranno estesi il più possibile – ha illustrato Delrio – perché per funzionare dovranno avere una durata pluriennale”. Secondo il Ministro, infatti, è impossibile affrontare un consolidamento con un’ottica anno per anno, sperando in una proroga a fine anno.

“Da questo terremoto abbiamo imparato una lezione” ha affermato Delrio, quindi a beneficiare del sismabonus saranno anche le seconde case e i condomìni, ma anche gli enti locali, che dovranno mettere in sicurezza gli edifici pubblici, a partire da quelli di interesse strategico.

Riqualificazione edilizia e fascicolo di fabbricato

Non abbandona l’idea del fascicolo di fabbricato il presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci.

Nel suo intervento introduttivo Realacci ha lamentato che “il fascicolo di fabbricato da troppo tempo è lettera morta”. Dopo le richieste di renderlo obbligatorio, avanzate subito dopo il sisma del Centro Italia, si stanno facendo infatti di nuovo delle considerazioni sul peso economico che la redazione di questo documento potrebbe avere sulle famiglie.

“Una proposta – ha ipotizzato Realacci - potrebbe essere quello di inserire le spese per la compilazione del fascicolo di fabbricato nel bonus 50% sulle ristrutturazioni”.

“Dentro il credito di imposta del 50% - ha sottolineato Realacci – c’è di tutto e non si capisce perché non si possano inserire i pagamenti a dei professionisti che aiutano a capire le condizioni dell’edificio”.

FONTE EDILPORTALE.COM

Indietro
Richiedi un preventivo
Privacy
invia richiesta preventivo
Avanzamento
Grosseto - Via Prati/ via Settembrini
Grosseto - Piazza Esperanto
Grosseto - Via Udine
Feed Edilportale
©2015 LA FENICE COSTRUZIONI - Ristrutturazioni e costruzioni case e condomini
Realizzato da